Area Soci


Registrati | Recupera password

IG-IBD

Il Gruppo Italiano per le Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali (Italian Group for Inflammatory Bowel Diseases, IG-IBD) è una società scientifica nata con lo scopo di promuovere la ricerca (clinica e di base) della malattia di Crohn, della Colite Ulcerosa e delle altre patologie infiammatorie idiopatiche del tratto gastrointestinale e di migliorare e diffondere le conoscenze per la cura di queste malattie.

L’obiettivo primario è quello di favorire collaborazioni a livello nazionale, ad esempio attraverso studi multicentrici, per potere fornire risposte a quesiti clinico-epidemiologici altrimenti difficilmente ottenibili. Gli studi multicentrici osservazionali sono infatti estremamente importanti ma spesso non ricevono aiuti per il loro svolgimento perché di scarso interesse commerciale.

I Soci della società sono persone che si occupano di malattie infiammatorie croniche intestinali a vario titolo e in vari ambiti: gastroenterologi, chirurghi, anatomo-patologi, biologi, nutrizionisti, statistici; impegnati sul territorio o in ambito ospedaliero o universitario. La presenza di varie figure professionali può soddisfare il crescente bisogno di multidisciplinarietà necessario per garantire al paziente affetto da IBD una qualità assistenziale in linea con gli standard internazionali.

A tale proposito si ricordano gli stretti rapporti con l’Organizzazione Europea (European Crohn’s and Colitis Organisation, ECCO) ove la società è rappresentata da Emma Calabrese e Sandro Ardizzone (rappresentanti nazionali).

Particolare interesse è riservato alla formazione, al coinvolgimento attivo e al sostegno economico-scientifico dei giovani soci. Sono infatti previste anche borse di studio, ad esempio per progetti di studi osservazionali di durata annuale e biennale o per la partecipazione a corsi di aggiornamento.

Sono inoltre al momento attivi il premio Giuseppe D’Albasio e il premio Raffaello Sostegni, dedicati a due colleghi che ci hanno lasciato. Essi vengono assegnati durante il Congresso Nazionale alle migliori comunicazioni orali, nell’ambito della ricerca clinica e della ricerca di base.

Infine, IG-IBD si propone di rappresentare un punto di riferimento per le autorità regolatorie e per le industrie farmaceutiche.